Lo smartphone come driver dello sviluppo digitale

11 luglio 2016 Michelangelo Giannino Mobile Marketing

mobile strategy

Pubblicità e consumi sono i due indici che descrivono lo stato dell’arte del mercato non solo della comunicazione. In entrambi i settori a guidare la corsa è proprio lo smartphone, meglio ancora la mobilità, ossia la connessione, la comunicazione e le relazioni out of home.

Nella pubblicità la media ponderata degli investimenti nelle forme di mobilità è di circa il 10%. In uno scenario che vede per la prima volta o prossimamente internet stazionaria.

In questo quadro si pone il nodo dell’Ad Block, il sistema di rimozione delle inserzioni e banner che la TRE adotterà per la prima volta in Italia. È un tema su cui riflettere per capire le contromosse degli altri protagonisti e adattare i servizi da sviluppare.

Facebook si conferma la lepre da seguire. Ormai il social di Mark Zuckerberg sta diventando il primo challenger sul nuovo mercato mobile e bisogna pensare a Facebook come uno standard su cui appoggiare e ripensare i propri servizi.

Indicativi sono come for at e metrica dei video che nel mobile sono il linguaggio dominante ormai lo standard VICE.

Da Barcellona dove è in scena il grande meeting del mobile viene la conferma del nuovo IOT (Internet of the things). Si sta pensando ad un nuovo standard di connessione 4G degli oggetti o meglio il NB-IOT.

Mentre il mercato complessivo degli smartphone ha frenato nel 2015, si affermano come nuovi modelli operativi il wearable e il smart car. Sono due settori da approfondire per contestualizzare servizi e soluzioni.

Le previsioni ci dicono che fra soli sei anni passeremo da 1 sim su 10 che collega oggetti  ad 1 su 4.

Il caso motive bicicletta e car bisogna immaginare una nuova modalità per digitalizzare i movimenti su questi due vettori. Altri settori trainanti: casa, negozi, scuola.

L’Italia rimane il paese dove il margine di sviluppo del mercato mobile è ancora in aumento e dove si accellera il passaggio al digitale direttamente in linguaggi mobili.

digitale_italia

 

Il presidente di Samsung Italia Carlo Balocco annuncia nuovi investimenti in Italia e sopratutto conferma previsioni e scenari che vedono lo smartphone come motore del processo di digitalizzazione.

intervista-samsung

 

Dal Mobile World Congress di Barcellona l’annuncio che la realtà virtuale sarà la nuova dimensione delle relazioni in mobilità. Facebook mira a diventare la grande piattaforma globale che congiunge e connette ogni individuo mediante contenuti di realtà virtuale.

20160223_095512

 

Lo smartphone diventa cruscotto di smistamento per produzioni di contenuti e smistamento di messaggi diretti.

Cambia radicalmente la dimensione del mercato. La Telecom diventa commodities e i social diventano i grandi provider ed editori.

Come muteranno i linguaggi?

 

michele-mezzaPareri rilasciati gentilmente dal Prof. Michele Mezza.

Follow ME:

Michelangelo Giannino

Social Media Manager/Strategist di Genesis Italia SRL
Ho vissuto gran parte dell'evoluzione dei Computer, Internet e Social Media Marketing Italiano. Amo la condivisione, il confronto e la comunicazione. Wordpress Lover dal 2008. Il mio motto è: "Rendi protagonisti i tuoi clienti, rafforzerai l’immagine del tuo brand".
Follow ME:

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Shares
    Leggi articolo precedente:
    Perchè usare gli SMS per comunicare le offerte ai vostri clienti?
    [INFOGRAFICA] Perchè usare gli SMS per comunicare le offerte ai vostri clienti?

    - tassi di lettura altissimi - tempi di lettura immediati - diretto, personalizzato - scelta del target a cui inviare...

    Chiudi